venerdì 29 agosto 2008

La verità

Questo è uno di quei periodi in cui avrei bisogno di imbattermi casualmente in Andreas Johnson.

(non chiedete spiegazioni)

10 commenti:

SM ha detto...

io, invece, vorrei poter parlare faccia a faccia con Dio

karinsvedese ha detto...

Non chiedo spiegazioni, invece chiedo a me stessa se sia il cantante svedese Andreas Johnson, ma no, non può essere:-)

Baol ha detto...

Uno a casa eh? :D

MARGY ha detto...

...e chi non lo vorrebbe!! ..
Andreas Johnson...che figo!! ;)

Anonimo ha detto...

anche io mi ci vorrei imbattere solo che poi non ti ci potresti più imbattere tu...xkè lo ammazzerei 1000 volte.

E indovina chi sono ora...

LB ha detto...

@sm: credevo di essere ambiziosa...

@Karin: e se ti dicessi che una copia del mio romanzo è su qualche scaffale di casa Johnson a Stoccolma? Lunga storia...(potresti offrirti di tradurglielo... ;))

@Baol: eh già...

@Margy: pensa te, c'è ancora qualcuno che se lo ricorda!

@Anonimo: mmmhhh... qualche idea ce l'avrei.

karinsvedese ha detto...

Davvero, sono contenta per te:-) Un capitolo potrei tradurre e poi glielo mandi tu, sostenendo che hai cominciato a studiare lo svedese, che bella sorpresa per Andreas!

Grilloz ha detto...

casualmente per caso o inseguendolo per le campagne svedesi?

LB ha detto...

Grilloz, l'inseguimento è stato conseguenza dell'incontro casuale!

Karin, potrebbe essere un'idea...

Sonia ha detto...

Confermo, una copia del romanzo di Lety è proprio a casa di Andreas a Stoccolma... ;)