mercoledì 13 agosto 2008

Buon ferragosto

Stamattina la colazione mi è stata rovinata dalla notizia che Newsweek avrebbe elogiato l'operato dello psiconano nei primi cento giorni del suo ineccepibile governo. In preda a spasmi e conati, mi sono trascinata al computer per saperne di più, e ho trovato l'articolo incriminato.
Ciò che la solerte stampa italiana ha mancato di sottolineare, nel coretto di "Oh pensa, la stampa estera ha smesso di trattarci male", è l'assunto di fondo dello scritto, e cioè: "gli italiani sono dei poveri deficienti".
Estrapolo: Berlusconi ha fatto una cosa senza precedenti nella storia italiana: mettere ordine in questo paese apparentemente ingovernabile. E vabbè.
Poi: Esemplare la sua abilità di ripulire Napoli, per mesi sepolta dalla spazzatura. Sulla questione già mi espressi, non mi ripeterò, anche perché adesso arriva il meglio.
La legge sull'immunità per le più alte cariche dello stato potrebbe presentare un conflitto di interessi, ma gli italiani si sentono troppo poveri per prestarvi attenzione. Solo io trovo agghiacciante questa affermazione? Della serie non far pagare l'Ici a questi mentecatti interessati solo al loro orticello, magari mettigli 100 euro in più sulla busta paga e vedi quanto sono contenti, così si distraggono con il telefonino nuovo e non si accorgono di essere governati da un mafioso.
E per finire: Ha affrontato la percezione che la violenza fosse in aumento e che gli stranieri fossero quelli a cui dare la colpa .
Capito? La percezione. Non il fatto. La percezione.
Quello che va combattuto è la percezione. L'apparenza. Sfruttando il fatto che siamo un popolo di ignoranti e razzisti.
Questo ha scritto Newsweek.
Che abbiamo Berlusconi perché ce lo meritiamo.

3 commenti:

Sejo ha detto...

Difficile contraddirli: questo Paese si è meritata e si merita i suoi governanti.
Piuttosto, avendo bisogno di fare una riunione, potresti essere a Roma il ventinove o il trenta agosto a sera? E quale, nel caso, dei due preferiresti?

LB ha detto...

Yes, I can. Entrambe le date.

PaolaClara ha detto...

In effetti, quasi tutte le notizie sulla criminalità sono basate sulla percezione. Ma a noi basta, no? Sono d'accordo, noi ci meritiamo quello che abbiamo, forse non tutti noi...