giovedì 6 settembre 2007

Varie ed eventuali

Devo fare una dichiarazione: io Adoro i cappottini con la manica a tre quarti, e già lo so che finirò per comprarmene uno e indossarlo una volta sola come tutte le robe modaiole a cui cedo e che poi non so come indossare perché non sono Sienna Miller. Intanto Chuck Palahniuk ha scritto un altro libro, ma che gli ha preso la sindrome di Moccia, che pubblica un romanzo di 400 pagine ogni tre giorni?
L'altra cosa che volevo dire è che a Torino i negozi chiudono alle 19:30, e non alle 20:00. Mi dovrò abituare a quest'idea prima o poi, ma non ce la faccio, ogni volta comincio a chiedermi perché il negozio in cui vago felice a un certo punto inizi a svuotarsi, e le commesse a guardarmi con aria minacciosa mentre io continuo a vagare e guardare e soppesare felice e ignara.

4 commenti:

NonnoInutileSpendaccione ha detto...

Perchè uno solo? Comprane almeno due!

kabalino ha detto...

Ma il quarto di braccio che resta scoperto che fine fa? Per come la vedo io ognuno ha diritto alla sua felicità e le commesse dovrebbero lasciarti soppesare felice e ignara...che gli costa? Ho letto tardi il post e ho perso l'intervista, uffa.

Cosmogirls ha detto...

..il quarto di braccio che resta privo di cappotto viene sapentemente coperto da una fantastica maglia "a cunsenz" oppure da quei guanti ascellari, lunghi fino alla spalla, che tanto fanno donna glamour! Bellissima la moda di quest'inverno! ;)

LB ha detto...

@Nonno: perché coi soldi che mi avanzano dovrò comprarmi sette-otto-dieci paia di guanti lunghi. Da abbinare con le borse, capisci...

@Kabalino: non ti sei perso niente! Il telefono mi inibisce, sono stata pessima!

@Cosmo: vedi sopra