lunedì 26 gennaio 2009

La cattiva notizia è che dio non esiste, quella ancora più cattiva è che non si può dire

Io lo so che è inutile, che tanto siamo in Italia e quindi bla bla bla, però è più forte di me, continuo a pormi interrogativi del genere: perché agli slogan pro-ateismo non è stato infine permesso di apparire sugli autobus di Genova in quanto offensivi (ma secondo me, più che i credenti, ad offendersi doveva essere casomai dio: "tu non esisti" è un insulto pesante, neh? D'altro canto, credo che egli l'avrebbe presa con la dovuta ironia: avete presente? "Dio è morto. Nietzsche. Nietzsche è morto. Dio" Una cosa del genere. Comunque), mentre nessuno a quanto pare ha avuto da eccepire sui mille milioni di manifesti apparsi a Roma in risposta (a cosa?), che recitano "Dio esiste e anche gli atei lo sanno"?
Mah, sarò permalosa, ma secondo me pure qui c'è dell'offensivo. Tipo dare del deficiente - o del bugiardo? O del... boh, del tipo che dice una cosa ma ne pensa un'altra, e perché mai poi?, a una persona, tipo me per dire, che - ascolta un po' e prendi appunti, tu fervente che mi vieni a dire "eh ma sai, io credo perché ho vissuto delle cose, ho fatto un percorso, ho capito, capirai anche tu quando sarà il momento...", a una persona che prima di dire "sono ateo" ha vissuto, pensato, "fatto un percorso", pensa te, e parla con cognizione di causa.
Ma lo so, lo so, è inutile.
Intanto, dopo ieri, io ancora, e sempre di più, credo in lui:

6 commenti:

Baol ha detto...

Vabbè....ma quella è la tipica boria di chi crede di essere dalla parte del giusto, a me i manifesti degli atei mica mi disturbavano e sono comunque un credente, sì, credo in Dio, è negli uomini che non credo...

Comunque potevi chiedermi il permesso per postare una mia foto...

:P

Alabama ha detto...

A me i manifesti a Roma mi hanno offeso. E non sono atea.
Sgrunt.

(ah ma dunque hai ceduto e comprato Revolutionary Road!)

Dea Walker ha detto...

Io credo in Dio, in un qualche dio che ben poco somiglia a quello proposto dalle varie religioni. Non sopporto i fanatici che credono di sapere come è fatto, cosa pensa e cosa direbbe in certe situazioni. Se i "dirigenti" cattolici si rileggessero il Vangelo senza le fette di prosciutto sugli occhi, si accorgerebbero che il 50% di quello che dicono non c'entra niente con il messaggio di Gesù Cristo, il 35% è proprio in contraddizione con le sue parole e il 15% di buono che rimane sono le azioni dei "piccoli" cattolici, quelli che ci credono con umiltà, non appendono manifesti e si fanno un culo così, magari a fare i missionari senza tanti paternalismi.
Ciò che tu dici è vero: mancano di rispetto, celando la loro arroganza dietro a qualche simbolo.
Ma ormai le cose per cui indignarsi sono così tante che non c'è neppure il tempo per farlo :-).
Un bacio
(Scusa il pippotto, ma leggendo mi sono infervorata)

LB ha detto...

@Baol: e qui non sei nemmeno venuto tanto bene! :D

@Alabama: Me lo sono comprato in inglese, uahuahuah!!! Boicott Minimum Fax!!!

@Dea: sottoscrivo tutto. Infatti io sarei anche "cristiana", nel senso di ammirazione per quel povero cristo (è proprio il caso di dirlo) che di sicuro se ne farebbe un pippone dei manifesti!

PaolaClara ha detto...

Sawyer c'è! Ed è ora che tutti lo sappiano... Immagino che nessuno avrebbe da dire se riempissimo le città di manifesti, neh?
Per il resto, sì, siamo in Italia.

Baol ha detto...

Buongustaia :D