domenica 8 luglio 2007

Post senza senso

Mi piacerebbe dire che in questi giorni di assenza dal blog mi sono dedicata ad attività culturalmente rilevanti, mi piacerebbe raccontare che io sono una Giovane Scrittrice Depressa e Non Massificata che d'estate rimane in casa a impallidire e sudare sui suoi Scritti Tormentati, con le tapparelle abbassate e i Meridiani Mondadori per i momenti di relax.
Ci sono persone che mi immaginano in questa veste. (per i lettori fedeli: si, è quello della bella calligrafia. Ma non è il solo)
Comunque, dicevo, nel caso ve lo steste domandando (ma quant'è brutta la parola "steste"?), in questi giorni di assenza:
ho vegetato sulla spiaggia di Eboli (sì!) in compagnia di Glamour.
ho mangiato come una schifezza (mozzarella di bufala? si, tanta. Gateau di patate degno di questo nome? si. Parmigiana? si. Pasta al forno? si. Pizza? si. dolciumi? si. Prova costume? Sono intellettuale io, di questi argomenti frivoli non parlo!).
e basta.
Anzi no. L'attività culturalmente rilevante è stata la presentazione del nuovo libro di Jonathan Coe alla Feltrinelli di Napoli con tanto di autografo sul libro. Ora, per dire. La fila (fila? Ho detto Napoli!) per l'autografo è lunghetta e le sedie già si stanno riempiendo per la successiva lezione di economia politica (lezione di economia politica? luglio? Sedie riempiendo? si). Quel simpatico omino del Jonathan verga in siffatta maniera i volumi che gli vengono porti: "For ... Best Wishes, Jonathan Coe". In fila (fila? ho detto napoli) davanti a me c'è mia sorella: "For Antonella, Best Wishes, Jonathan Coe". E' il mio turno: l'affabile Jonathan si rivolge alla donnina Feltrinelli: "Ma c'è qualcosa, dopo?" "Una lezione di economia politica" "Economia politica? Luglio? Sedie riempiendo?" avrà pensato il gioviale Coe. "Allora devo fare più in fretta", dice invece. E' il mio turno, dicevo: "For Letizia, Jonathan Coe".
Ecco.
Chi più di una Giovane Scrittrice avrebbe diritto a un Best Wishes da un Grande Scrittore?
Per dire.

2 commenti:

NonnoInutile ha detto...

Beh potevi dirglielo..." eilà Jon so na collega che sse la famo na foto assieme?"....chissà?

casalinga precaria ha detto...

la seconda parte delle intellettuali vicende non l'avrei mai immaginato. per dire.
"per lb, tanti auguri per la presentazione di domani, cp".
per dire.